Progetti 2013/14

I progetti 2013/14

 Le attivitàdidattiche integrative curriculari, promosse e coordinate da gruppi di docenti o docenti singoli, anche con la partecipazione di esperti esterni, sono finalizzate a fornire agli alunni occasioni di completamento della loro formazione culturale di base e di sviluppo delle loro attitudini e si svolgono durante l’orario scolastico:

Orientamento in entrata e uscita;

Rinascimento a Firenze

Stage linguistici nel Regno Unito;

Incontro tematiche energia

Educazione alla salute;

Visita centrale di Cerano (Br)

Intercultura;

Giochi Sportivi Studenteschi

Vivere il cinema tra sogno e realtà

Progetto Sci…amo

Il quotidiano in classe;

Visita al Vesuvio e a Pozzuoli

Progetto “Welcome” Ipse Dixit;

Promozione di talenti

Lingua spagnola ITET;

Conoscere il territorio

Certificazione Cambridge

Calendario 2014

David di Donatello

Educazione Ambientale CFS

Attivita’ didattiche candidate a concorsi

Concorso ENEL Play Energy ;

Concorso Marina Sinigaglia;

Olimpiadi delle scienze;

Olimpiadi di matematica;

Concorso Tommaso Viglione;

Settimana Unesco;

Il partito del Mangia Mangia;

FA.RE.NA.IT  “Adottiamo una Costa”;

Torneo del paesaggio del FAISCUOLA

Tiro con l’arco e Orienteering;

Attivitàextracurriculari

Le attività extracurricolari, opzionali, si svolgono normalmente al di fuori dell'orario delle lezioni. L'adesione degli alunni è individuale e facoltativa.

Laboratorio  Teatrale Liceo

 Laboratorio di chimica e biologia

Progetto Teatro “La bella e la Bestia

La cultura a favore della legalità

Progetto CAD

Citizen Journalism con la radio

La nostra storia: 25 anni di ITC

Alternanza Scuola Lavoro

Cultura finanziara a scuola

 Scrittura creativa “Fortezza Bastiani”

 

 

I progetti

Elaborati dai Dipartimenti, dai Consigli di classe, da gruppi di docenti o da singoli docenti, i progetti rappresentano l'ambito privilegiato dell'innovazione didattica. Essi permettono infatti di realizzare percorsi caratterizzati da : modularizzazione degli insegnamenti flessibilità di classi e gruppi interclasse flessibilità dei tempi interdisciplinarietà valorizzazione del lavoro di laboratorio e della metodologia della ricerca indagine su nuovi ambiti di studio animazione della didattica realizzazione di percorsi individualizzati con particolare riferimento alle situazioni di difficoltà (studenti con gravi carenze nel profitto, disabili , studenti stranieri…) 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Laboratorio teatrale

DOCENTE REFERENTE

Mezzapesa Cristalla

DOCENTI COINVOLTI

Vitiello, Paladino

SCUOLA

 Liceo Scientifico Bernalda

CLASSI E SEZIONI

Tutte

N°ALUNNI COINVOLTI

20

Il percorso LABORATORIALE si articolerà nelle seguenti fasi: scelta del testo da teatralizzare, secondo tre modelli: adozione di un testo preesistente elaborazione e/o adattamento di un testo da più testi  elaborazione e scrittura di un testo originale a partire da testi e/o materiali non drammaturgici lettura collettiva del testo, sua analisi ed iniziale messa in spazio; elaborazione collettiva del piano di regia (organizzazione di laboratori di recitazione, scenografia, scettecnica, scrittura dialogo-drammatica ecc.); realizzazione dello spettacolo e sua eventuale produzione esterna e/o ripresa video

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

“La bella e la bestia”  oltre le apparenze... Il senso della vita

DOCENTE REFERENTE

Grieco Lucia

DOCENTI COINVOLTI

Carriero, Moretti, De Martino

SCUOLA

 ITCG

CLASSI E SEZIONI

Prime, seconde, quarte

N°ALUNNI COINVOLTI

30

Il Progetto Musical si prefigge lo scopo di allestire e realizzare uno spettacolo teatrale valorizzando le abilità di ciascuno dei discenti partecipanti. Il Musical unisce tre forme espressive, la recitazione, il canto e la danza, che danno la visione teatrale a tutto campo ed una opportunità di conoscere se stessi e le proprie potenzialità espressive molto spesso latenti e nascoste nel più recondito ambito della personalità dei ragazzi. La realizzazione di questo musical ha anche il fine, vista la realtà del territorio e l’età critica dei ragazzi, di distoglierli da altre tentazioni e tenerli a riparo da devianze e comportamenti a rischio. 

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

“Progetto C.A.D.”

DOCENTE REFERENTE

Ing. Malvasi A.

DOCENTI COINVOLTI

Ingg. Antenore G., Malatacca D., Montagna T., Malvasi A.

SCUOLA

 I.I.S. Bernalda – Sezione C.A.T.

CLASSI E SEZIONI

II A; III A; IV A.

Finalità ampliare l’offerta formativa in continuità con i programmi curricolari attraverso l’acquisizione e il rafforzamento di competenze grafico-progettuali, mediante l’utilizzo di strumenti informatici fornire una preparazione idonea per la progettazione architettonica e le elaborazioni applicative nelle discipline d’indirizzo, con l’uso del CAD . Obiettivi Il progetto si propone di fornire e sviluppare, negli allievi del 3° e del 4° anno, le competenze necessarie all’utilizzo consapevole del software di grafica nella redazione di elaborati 2D, con un primo approccio all’uso del 3D. Esso consentirà agli allievi di raggiungere, in un tempo ragionevolmente breve, un discreto livello di preparazione specifica e di acquisire abilità operative per una buona resa elaborativa in termini di “produttività”, nello svolgimento dei temi progettuali e applicativi previsti dal corso di studi.Il software di riferimento adottato è AUTOCAD, un programma di disegno ideato e prodotto dall'Autodesk, società leader nel settore. Tale scelta è fondata su motivi di diversa natura: si tratta del software tra i più diffusi nel mondo (in Italia interessa più dell'80% del mercato CAD); esso costituisce lo standard di disegno tecnico computerizzato dominante, riconosciuto come tale sia nel mercato privato sia dagli enti pubblici. Il suo costo è relativamente contenuto e quindi accessibile ad una vasta utenza. Il corso consentirà di utilizzare compiutamente Autocad nelle discipline di indirizzo del triennio ove siano previste elaborazioni grafiche (Progettazione, Costruzioni e Impianti) o restituzioni di rilievi (Topografia).

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

La nostra storia:i primi 25 anni dell’Istituto tecnico attraverso la multimedialità(Realizzazione di video di esperienze significative della vita dell’Istituto nei suoi primi 25 anni)

DOCENTE REFERENTE

Prof.ssa Piera Faliero

DOCENTI COINVOLTI

 

SCUOLA

ITET

CLASSI E SEZIONI

3°-4°

Obiettivi :   Documentare e lasciare una traccia delle esperienze fatte. Integrare l’espressione verbale e non. Utilizzare il DVD come strumento di “archivio storico”. Raccogliere foto,descrizioni,racconti delle esperienze fatte dalle classi  in merito  ad attività curriculari innovative di tipo disciplinare ,ad attività extracurriculari,viaggi d’istruzione,ecc.. Creare un prodotto fruibile da parte degli studenti ed utilizzabile come fonte di documentazione (per orientamento,per archivio scuola ecc.)

 

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Cultura finanziaria a scuola

DOCENTE REFERENTE

PROF. ROCCO LETTINI

DOCENTI COINVOLTI

 

SCUOLA

I.T.C.G. – LICEO

CLASSI E SEZIONI

TRIENNIO I.T.C.G.-LICEO

Considerata l’attuale congiuntura economica del paese è indispensabile che l’educazione finanziaria assuma un ruolo strategico per la crescita e la tutela dei cittadini. FINALITA’ E OBIETTIVI: sviluppare in classe una discussione di tipo interattivo tale da stimolare la partecipazione attiva dei ragazzi volta a sondare la reale comprensione delle tematiche riguardanti il reddito, il risparmio, il consumo e varie forme di investimento. ATTIVITA’ PREVISTE: CONCETTO DI REDDITO – RISPARMIO E CONSUMO NEL CICLO DI VITA DELL’INDIVIDUO – ANALISI ATTUALE CRISI GLOBALE E CONTINGENZA ECONOMICA. METODOLOGIE: LEZIONI FRONTALI – AUDIOVISIVI.

 

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Potenziamento laboratorio Chimica e Biologia

DOCENTE REFERENTE

Ninno Geremia

DOCENTI COINVOLTI

Tecnici esterni

SCUOLA

Liceo

CLASSI E SEZIONI

I,II,III

Il progetto prevede attività didattiche laboratoriali di chimica e di biologia.  Le attività simuleranno le strategie della ricerca, come momento irrinunciabile della formazione scientifica e tecnologica. Le attività sperimentali vanno proposte soprattutto agli alunni del biennio e in tutti gli ambiti disciplinari, in un’ottica pluri - o transdisciplinare, in raccordo con l’insegnamento di fisica e dell’infomatica. Obiettivi e finalità Al termine del percorso,i ragazzi del Liceo Scientifico,dovrebbero: Approfondire le conoscenze disciplinari e le metodologie tipiche della chimica e della biologia, magari integrate da quelle delle moderne tecnologie informatiche,sempre più presenti nel campo scientifico. Apprendere i concetti e i metodi di indagine propri della chimica e della biologia, che si basano tutte sulla stessa strategia dell’indagine scientifica facente  riferimento   alla dimensione di «osservazione e sperimentazione». Previste lezioni tenute da professionisti esterni e due uscite didattiche presso l’Agrobios di Metaponto. Le attività sperimentali verranno filmate dai ragazzi ed i video andranno ad arricchire la videoteca della scuola.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

La cultura a favore della legalita

DOCENTE REFERENTE

PROF. R. LETTINI

DOCENTI COINVOLTI

N. 1

SCUOLA

 I.T.C.G. – LICEO

CLASSI E SEZIONI

TRIENNIO I.T.C.G. – LICEO

La scarsa cultura della legalità è all’origine di comportamenti devianti (microcriminalità, uso di sostanze stupefacenti, ecc.). La scuola avendo come fine la formazione dell’uomo e del cittadino, deve tendere alla completa socializzazione dell’individuo diffondendo una autentica cultura dei valori civili. FINALITA’ E OBIETTIVI: diffondere la cultura della legalità come elemento fondante per il rispetto, non solo, per il mondo che ci circonda, ma anche, per le persone ed il futuro delle nuove generazioni oltre che nei rapporti nord/sud del mondo. ATTIVITA’ PREVISTE: CONCETTO DI LEGALITA’ – LOTTA ALLE MAFIE – IL BULLISMO – LOTTA ALLA CORRUZIONE – GARANZIA DELLA GIUSTIZIA – DECALOGO DELLA LEGALITA’.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

3^ Corso di Scrittura Creativa 2013/2014  ‘La Fortezza Bastiani’

DOCENTE REFERENTE

Raffaele Pinto

DOCENTI COINVOLTI

 

SCUOLA

 Liceo Scientifico ‘M. Parisi’

CLASSI E SEZIONI

Classi quinte

Il corso tende a potenziare, negli alunni che già mostrino una propensione per la scrittura, le capacità espressive della produzione scritta. Oltre alla valenza didattico-pedagogica generale si perseguono almeno altri due fini: quello di aiutare i maturandi ad articolare il pensiero e dargli una forma complessa e ben strutturata al fine di affrontare con più sicurezza la prima prova scritta degli esami di Stato; inoltre, si invogliano i ragazzi a pensare alla possibilità di dare una dimensione più professionale alla scrittura stessa ipotizzando, ad esempio, dopo un percorso universitario umanistico, di entrare in strutture giornalistiche, editoriali, pubblicitarie o istituzionali in cui la scrittura sia un prerequisito indispensabile.

 

Attività didattiche  integrative curriculari

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Orientamento in uscitae in entrata

DOCENTE REFERENTE

Prof.ssa Paola Distasi Gianteresa De Martino e Lucia Grieco

DOCENTI COINVOLTI

Formatori Ageforma

SCUOLA

 Liceo -Itet

CLASSI E SEZIONI

Quinte

Ad integrazione alle attività di Orientamento in uscita già presenti regolarmente nel POF, si decide di candidare la scuola al Bando emanato dalla Provinciadi Matera, in attuazione della Delibera di Giunta Regionale dell’11 novembre 2009, n.1983 recante “Linee di intervento triennale per la qualificazione, il rafforzamento e l’ampliamento dell’offerta formativa scolastica” degli obiettivi previsti nel Piano di Azione Obiettivo Istruzione approvato con D.G.R. del 3 novembre 2009 n.1854, dell’Intesa Interistituzionale 2011-2013, approvata con D.G.R. del 2 agosto 2011 n.1152 e delle “Linee di intervento triennali per la riforma del sistema di Istruzione Regionale”. Il progetto riguarda attività di Orientamento in uscita , in particolare l’orientamento alle professioni e all’istruzione superiore per il Liceo e orientamento al lavoro per l’ITET

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Stages Linguistici Nel Regno Unito

DOCENTE REFERENTE

Prof.ssa Paola Distasi

DOCENTI COINVOLTI

Prof.sse: Paola Distasi – Maria Paladino

SCUOLA

 Liceo e ITET

CLASSI E SEZIONI

Classi prime, seconde, terze e quarte del Liceo Scientifico

Le finalità di questo progetto sono: l’acquisizione di una competenza linguistico-comunicativa più approfondita e applicata alla lingua inglese, usata in un contesto concreto e autentico; una maggiore fiducia nelle proprie capacità espressive in lingua; il confronto reale con una realtà culturale diversa da quella italiana e le evidenti ricadute positive sul curricolo scolastico, anche degli studenti più insicuri; un primo approccio con una realtà linguistica straniera, particolarmente valido per i ragazzi del primo biennio della scuola superiore. Lo stage avrà una durata di massimo 8 giorni-7 notti e si svolgerà preferibilmente nel periodo dicembre-febbraio 2013-2014. Gli studenti, provenienti da classi diverse, formeranno due gruppi di 15 elementi ciascuno, affidati alla guida delle due docenti interne di lingua inglese. Essi saranno alloggiati presso famiglie referenziate  o in colleges del Regno Unito, con trattamento di pensione completa. Dopo la somministrazione di un test d’ingresso per valutare il loro livello di competenza linguistica, gli studenti  verranno inseriti in classe con studenti di altri paesi europei e seguiranno un corso d’inglese della durata di 20 ore settimanali. Durante il tempo libero, saranno organizzate gite,escursioni e visite guidate per una conoscenza più approfondita del territorio. Il progetto sarà finanziato dalle famiglie degli studenti coinvolti e, qualora fosse possibile, con un contributo dell’istituzione scolastica.

 

 

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

   Educazione alla salute

DOCENTE REFERENTE

  Tiziana Castellana 

DOCENTI COINVOLTI

  Tiziana Castellana 

SCUOLA

 ITET e LICEO

CLASSI E SEZIONI

Tutte le classi

N° ALUNNI COINVOLTI

 tutti

   La scuola è una componente importante nell’educazione e nella socializzazione. E’ il luogo dove si provvede alla promozione integrale della personalità dell’alunno. Deve, quindi, porre l’attenzione ai problemi personali dei singoli utenti, aprendo le porte al territorio e ai servizi socio-sanitari, per trovare con essi linguaggi comuni affinchè l’attenzione alla “salute” divenga patrimonio culturale operante tra i giovani. Nell’ambito di tale progetto è organizzata la  “Giornata Mondiale dell’alimentazione”con l’intervento di una psicologa e di una nutrizionista per riflettere sulle problematiche relative alla scorretta alimentazione e favorire abitudini sane. Nell’ambito dell’Educazione ambientale è prevista la visita guidata al Centro ENEA - Trisaia a Rotondella

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Intercultura

DOCENTE REFERENTE

VITIELLO GRAZIA

DOCENTI COINVOLTI

 

SCUOLA

 ITET

CLASSI E SEZIONI

IV B (II A – III AT – III BT)

N°ALUNNI COINVOLTI

Una alunna straniera + Classi interessate

Acquisire atteggiamenti e comportamenti che rifiutino la discriminazione e la violenza e favoriscano i valori della pace e del rispetto umano;  Apprendere conoscenze ed acquisire abilità che siano di motivazione al confronto ed alla interazione tra “diversi”;  Potenziare l’apprendimento delle lingue straniere e le capacità comunicative interculturali;  Sviluppare una maggiore consapevolezza di se stessi e dei propri valori nonché del fatto che questi sono influenzati dalla cultura di appartenenza;  Aumentare la capacità di comunicare con le persone della comunità ospitante, utilizzando il loro modo di esprimersi, attraverso l'uso della lingua e dei codici non verbali;  Aumentare la conoscenza del Paese dell' "Altro" e dei suoi modelli culturali;  Sviluppare apertura e sensibilità verso le altre culture, riducendo l'etnocentrismo;  Capire la natura delle differenze interculturali.      L’alunna seguirà un percorso formativo individualizzato in classi aperte per seguire le discipline da lei         scelte. L’obiettivo da perseguire, oltre all’integrazione e alla inclusività nella nostra scuola e nel territorio, sarà l’apprendimento della lingua italiana. L’alunna parteciperà a tutte le attività extra scolastiche proposte.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

 Vivere il cinema tra sogno e realta'

DOCENTE REFERENTE

ANGELO RAFFAELE MORIZZI

DOCENTI COINVOLTI

ANGELORAFFAELE MORIZZI

SCUOLA

 LICEO SCIENTIFICO “MATTEO PARISI” E ITET

CLASSI E SEZIONI

 TUTTO L’ISTITUTO

Vivere e capire il linguaggio cinematografico. Confrontarsi e dibattere con l’ausilio di esperti. Esame critico dei lungometraggi. Espressione di voto per la scelta delle pellicole che saranno premiate al festival del cinema di venezia. Concorrere in qualita’ di giovane giurato alla mostra cinematografica veneziana. Cimentarsi su  vari generi cinematografici Scrittura creativa sul cinema Concorrere a un posto da giovane giurato alla prossima edizione del festival

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Informagiovani “I Quotidiani Locali In Classe”

DOCENTE REFERENTE

ANGELO RAFFAELE MORIZZI

DOCENTI COINVOLTI

ANGELORAFFAELE MORIZZI

SCUOLA

 LICEO SCIENTIFICO “MATTEO PARISI”

CLASSI E SEZIONI

III B e V C

Abituare gli studenti alla lettura critica dei giornali locali.  Attivita’ di orientamento alla professione giornalistica. Confronto tra le varie testate. Dibattiti, approfondimenti su temi di attualita’ locale. Lavori individuali e di gruppo. Scrittura creativa

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

  Welcome – Ipse Dixit…tutto è numero

DOCENTE REFERENTE

 Donata Venezia  , Geremia Ninno, Barbara Lombardi, Gaetano Carriero

DOCENTI COINVOLTI

 Donata Venezia , Geremia Ninno, Barbara Lombardi, Gaetano Carriero

SCUOLA

 LICEO e ITET

CLASSI E SEZIONI

Tutte le  classi     

N° ALUNNI COINVOLTI

 tutti

    Nell’ambito dell’accoglienza delle classe prime sia del Liceo che dell’ITET ,la scuola partecipa al progetto IPSE DIXIT…tutto è numero. Il programma parte dai pensieri filosofici di Pitagora, quali principi ispiratori, quindi, si struttura come animazione della mappa della chora di -Metaponto realizzata dall’associazione nell’ambito del programma Epos. I percorsi già delineati dall’Associazione CEA Bernalda e Metaponto, si sviluppano ed ampliano con l’integrazione degli elementi culturali -caratterizzanti il programma <…ipse dixit!> e, s’innovano per la reinterpretazione dell’arte, della natura, del patrimonio architettonico, alla luce di principi matematici e filosofici pitagorici, che in parte hanno avuto origine sul territorio locale ed hanno caratterizzato l’evoluzione della scienza e della stessa vita dell’uomo. I ragazzi delle prime classi del Liceo sono stati impegnati una giornata intera a Metaponto in passeggiate matematiche e culturali  nelle aeree archeologiche di Metaponto. Nel pomeriggio invece si sono cimentati in una gara di abilità matematiche. I ragazzi delle prime dell’ITET invece sono stati impegnati in una mattinata presso gli scavi ed il Museo di Metaponto. La stessa attività con gradi di diversa difficoltà viene proposta a tutte le classi  delle due scuole.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Progetto spagnolo

DOCENTE REFERENTE

 De Martino Gianteresa

DOCENTI COINVOLTI

Docenti esterni

SCUOLA

 ITET

CLASSI E SEZIONI

IV- V Igea

Questo corso si propone di sollecitare l’interesse degli alunni verso la lingua spagnola, di solito benevolmente accolta come oggetto di studio.  L’obiettivo principale del corso è il raggiungimento, da parte degli alunni, di un livello di competenza comunicativa e grammaticale iniziale nella lingua spagnola (A2 del Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue).  Il corso si propone, quale obiettivo principale, lo sviluppo nell’alunno delle funzioni linguistiche: comprensione e produzione orali e comprensione e produzione scritte.  Pertanto, alla fine del corso, gli studenti dovranno essere in grado di:  Comprendere frasi isolate ed espressioni di uso frequente relative ad ambiti di immediata rilevanza (informazioni di base sulla persona e sulla famiglia, acquisti, geografia locale, lavoro, formulare, accettare e rifiutare un invito, esprimere gusti e preferenze, ecc.).  Comunicare in attività di routine che richiedono solo uno scambio di informazioni su argomenti familiari e abituali.   Descrivere aspetti del proprio vissuto e del proprio ambiente ed elementi che si riferiscono a bisogni immediati. Leggere testi e trovare informazioni specifiche in materiale di uso quotidiano, quali riviste, pubblicità, menù, brevi lettere personali, ecc.  I suddetti obiettivi si riferiscono al livello A2 del Quadro Comune Europeo di riferimento per le lingue.  I contenuti lessicali, grammaticali e fonetici del corso saranno in funzione dei suddetti obiettivi didattici.  Sarà prestata particolare attenzione ai contenuti culturali come veicolo di acquisizione della  competenza comunicativa. 

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Certificazione competenze in lingua inglese – Livello B1, B2 (Ente Certificatore:Cambridge)

DOCENTE REFERENTE

Prof.ssa Paola Distasi

DOCENTI COINVOLTI

Prof.sse Paola Distasi, Maria Paladino

SCUOLA

 Liceo Scientifico “M. Parisi”

CLASSI E SEZIONI

Classi seconde, terze e quarte del Liceo Scientifico

N°ALUNNI COINVOLTI

10 alunni per livello B1 e  10 alunni  per livello B2

Il progetto  si articolerà in 2 corsi di lingua inglese della durata di 80 ore complessive; esse saranno così suddivise: 20 ore di formazione del docente interno + 40 ore del docente madrelingua per il conseguimento del livello B1, destinato agli studenti del I biennio e 20 ore di formazione del docente interno + 40 ore del docente madrelingua per il conseguimento del livello B2, destinato agli studenti del II biennio. Al termine di tale percorso, che vedrà  impegnate  le docenti interne dell’Istituto per il potenziamento lessicale e grammaticale  e un docente madrelingua esterno per potenziare la “fluency” in lingua inglese, gli studenti dovranno sostenere un test finale preparato appositamente dall’ Università di Cambridge e somministrato da docenti esterni, nominati dall’Ente Certificatore (Cambridge). Tale certificazione sarà utile per la formazione futura dei ragazzi, sia in campo scolastico che lavorativo, con crediti effettivamente spendibili in campo universitario (le certificazioni Cambridge sono riconosciute in tutte le Università italiane). Le lezioni si svolgeranno in orario extracurricolare pomeridiano, con 1 o 2 incontri settimanali della durata di 2 o 3 ore ciascuna. Al termine del corso, gli studenti dovranno sostenere un test finalizzato all’acquisizione delle quattro abilità linguistiche: listening, reading, writing e speaking, relative ai livelli B1 e B2 del Quadro di Riferimento Europeo. Le ore delle docenti interne saranno retribuite con le risorse del Fondo d’Istituto, mentre i costi per il docente madrelingua e l’esame finale saranno a carico delle famiglie degli studenti interessati.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

David Donatello Giovani

DOCENTE REFERENTE

ANGELO RAFFAELE MORIZZI

DOCENTI COINVOLTI

ANGELORAFFAELE MORIZZI

SCUOLA

 LICEO SCIENTIFICO “MATTEO PARISI”

CLASSI E SEZIONI

VA – VB  e V C

Vivere e capire il linguaggio cinematografico;Confrontarsi e dibattere con l’ausilio di esperti;Esame critico dei lungometraggi; Espressione di voto per la scelta delle pellicole che saranno premiate al festival del cinema di Venezia,Concorrere in qualita’ di giovane giurato alla mostra cinematografica veneziana, Cimentarsi su  vari generi cinematografici,Scrittura creativa sul cinema; Concorrere a un posto da giovane giurato alla prossima edizione del festival.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Il rinascimento fiorentino

DOCENTE REFERENTE

Giuseppe Torraco

DOCENTI COINVOLTI

 Geremia Ninno e Francesco Renna

SCUOLA

 Liceo Scientifico “M.Parisi”

CLASSI E SEZIONI

 terze

Il progetto è un viaggio per scoprire la Firenze del Rinascimento, con i suoi musei, le sue architetture. Firenze è un “museo all’aperto” e come tale deve essere percorso ed esplorato dai nostri studenti con l’aiuto dell’ insegnante di storia dell'arte.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Incontro sulle tematiche dell’energia

DOCENTE REFERENTE

De Nittis Pietro

DOCENTI COINVOLTI

De Nittis Pietro – Renna Francesco

SCUOLA

 Liceo Scientifico;  C.A.T.

CLASSI E SEZIONI

Liceo Scientifico: 1^A; 1^B; 1^C; 2^A; 2^B;  C.A.T.:2^A

N°ALUNNI COINVOLTI

100

Il tema scelto è attuale, soddisfa la curiosità sull’argomento degli alunni delle 6 classi interessate all’incontro del nostro Istituto.  Tale argomento è inteso come conoscenza delle fondamentali fonti energetiche tradizionali e rinnovabili, nella prospettiva di un uso delle risorse sostenibile e attento agli equilibri dell'ambiente.           Acquisizione di informazioni e studio delle fonti di energia tradizionale e alternativa. Una sensibilizzazione degli alunni nei confronti di queste tematiche e  indurli ad un uso corretto delle fonti energetiche.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Visita   alla centrale termoelettrica di Cerano (BR)

DOCENTE REFERENTE

De Nittis Pietro

DOCENTI COINVOLTI

De Nittis Pietro – Silletti Rosa

SCUOLA

 Liceo Scientifico

CLASSI E SEZIONI

Liceo Scientifico: 4^A; 4^B; 5^A; 5^B; 5^C.

N°ALUNNI COINVOLTI

100

Approfondimento delle tematiche affrontate in Fisica. Acquisizione di informazioni e studio delle fonti di energia tradizionale. Una sensibilizzazione degli alunni nei confronti delle tematiche energetiche.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Giochi Sportivi Studenteschi 

DOCENTE REFERENTE

 Giacinta Stigliano, Donata Venezia

DOCENTI COINVOLTI

 Giacinta Stigliano, Donata Venezia

SCUOLA

 ITET e LICEO

CLASSI E SEZIONI

Tutte le classi

N° ALUNNI COINVOLTI

 tutti

Le attività riguardanti il Gruppo Sportivo Scolastico di avviamento alla pratica sportiva e la partecipazione ai Giochi sportivi studenteschi,oltre a costituire il naturale proseguimento delle finalità e degli obiettivi dell’educazione fisica, favorisce processi di crescita utili alla prevenzione della dispersione scolastica, dell’abbandono sportivo, del disagio giovanile. Praticando lo sport serenamente, divertendosi, i giovani possono avere una visione reale delle loro possibilità e dei loro limiti, accettarsi per quello che si è e che si può dare, cercando di migliorare senza esasperazioni Le attività coinvolte sono: Calcio a 4(triennio); Pallavolo per classi(biennio e triennio) Atletica leggera su pista,  Corsa Campestre,Calcio a 5 , Pallavolo, Pallacanestro, Tiro con l’arco. 

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

  Progetto Sci…amo  

DOCENTE REFERENTE

 Giovanni Lasalandra

DOCENTI COINVOLTI

   Giovanni Lasalandra    

SCUOLA

 ITET

CLASSI E SEZIONI

Tutte le classi

N° ALUNNI COINVOLTI

 tutti

    Un progetto che contempla l’interazione fra le finalità educative della scuola,l’apprendimento dello sport dello sci e la comprensione delle problematiche legate al mondo della montagna. -Sviluppare la maturazione della personalità del giovane rafforzando la propria identità personale e   responsabilità relazionale.   -Creare atteggiamenti di confronto,apertura e collaborazione:   Il vivere insieme esperienze sportive e culturali migliora il rapporto con i propri compagni,insegnanti   genitori e mondo esterno,attraverso l’accettazione di regole comprensive dei principi di collaborazione e   uguaglianza fra gli individui   -Acquisire una corretta cultura motoria sportiva migliorando le proprie capacità motorie di base e   coordinative attraverso la pratica sportiva dello sci e l’apprendimento delle tecniche fondamentali che lo   caratterizzano.   -stimolare le proprie capacità decisionali,il coraggio,lo spirito di adattamento a situazioni esterne nuove con   il superamento di difficoltà impreviste o di insicurezze personali.   -Conoscere culture differenti e i molteplici aspetti che caratterizzano la vita della montagna: economia ,usi   e costumi, flora ,fauna, Foreste, tradizioni, sport. e turismo.   -Collaborare con altre scuole per la rimozione dei disagi giovanili.  -Favorire la socializzazione tra ragazzi.

 

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

  Vesuvio   e Pozzuoli

DOCENTE REFERENTE

 Geremia Ninno   

DOCENTI COINVOLTI

 Tiziana Castellana, Margherita Viggiano       

SCUOLA

Liceo

CLASSI E SEZIONI

Classi  I A-B-C ; IIB , VA-VB- VC

N° ALUNNI COINVOLTI

 tutti

 La visita è un potenziamento di Scienze della Terra nell’ambito degli studi di vulcanologi’iniziativa prevede la visita prevede una visita guidata sull’unico vulcano attivo in Europa sulla terraferma. Nella stessa giornata i ragazzi visiteranno la Solfatara di Pozzuoli, il cratere attivo di un vulcano in quiete, uno dei quaranta dei Campi Flegrei. È caratterizzato da emissioni di vapori sulfurei e anidride carbonica, dai vulcanetti di fango bollente e dalle sorgenti di acque minerali. Lo studio delle rocce e dei vulcani rientra tra le tematiche da affrontare nelle quinte classi del vecchio ordinamento e delle seconde nella riforma.

 

 

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

   Promozione dei talenti per incoraggiare la creatività

DOCENTE

REFERENTE

 Mezzapesa Cristalla

DOCENTI

COINVOLTI

Gatto Giovanni

SCUOLA

 Liceo

CLASSI E SEZIONI

Classi opzioni Scienze Applicate  IA-IIA-IIIA

N° ALUNNI COINVOLTI

 Gruppo di alunni più motivati

Promozione dei talenti per incoraggiare la creatività in ogni sua forma espressiva, attraverso la realizzazione di un inventario multimediale   teso alla promozione del patrimonio culturale e naturale del territorio di Bernalda e Metaponto. Il patrimonio culturale e naturalistico del territorio verrà inventariato e saranno realizzate dalle pagine html sul sito web della scuola. Attraverso un codice Qr (una sorta di codice a barre impiegato per memorizzare dati generalmente destinati ad essere letti tramite un telefono cellulare o uno smartphone) posto in prossimità del monumento, si potrà avere  immediatamente a disposizione sul telefonino le informazioni sul monumento. Grazie a un’applicazione, un semplice Qr Reader, la cittadinanza avrà la possibilità di inquadrare con la fotocamera digitale del proprio smartphone o tablet il codice Qr presente su ogni singolo Pit per essere automaticamente rimandato alla pagina web presente sul sito internet della scuola, contenente informazioni e dettagli relativi ai monumenti in lingua italiana e inglese.   Il progetto sarò candidato al Bando Regionale per il Sostegno ai Piani dell’offerta formativa riservati alle istituzioni scolastiche.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Conoscere il territorio

DOCENTE REFERENTE

Giuseppe Torraco

DOCENTI COINVOLTI

 

SCUOLA

 Liceo Scientifico “M.Parisi”

CLASSI E SEZIONI

Classi prime, seconde, terze e quarte del Liceo Scientifico

Uno sguardo intorno al nostro paese e oltre: Visita a Tursi  -Rabatana – Anglona  Visita a Pisticci – Il Casale Visita guidata Matera Sassi – Cattedrale I percorsi “Federiciani”:Miglionico, Lagopesole,Melfi, Venosa, Castel del Monte; Visita guidata a Barletta; Vaglio di Basilicata –Leonardo –Autoritratto

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Il calendario 2014

DOCENTE REFERENTE

De Nittis Pietro

DOCENTI COINVOLTI

De Nittis Pietro – Carbone Arianna- Leone Michele

SCUOLA

 Liceo Scientifico

CLASSI E SEZIONI

Liceo Scientifico:  1^B; 1^C

N°ALUNNI COINVOLTI

36

Promozione stili di vita centrati sul rispetto delle persone, sull’integrazione, sulla tolleranza, sulla solidarietà.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Educazione ambientale

DOCENTE REFERENTE

Mari Pia Di Palma

DOCENTI COINVOLTI

 Gaetano Carriero

SCUOLA

ITET

CLASSI E SEZIONI

Tutto l’Istituto

N°ALUNNI COINVOLTI

Gli alunni interessati

 Il Progetto di educazione ambientale è rivolto ad alcune classi dell’ITGC. E’ promosso dall’Ufficio Territoriale per la Biodiversità di Potenza e sarà svolto in orario curriculare. L’attività sarà organizzata in sottoprogetti così articolati: 1. “Il fuoco amico o nemico”  2. “Ciclo e riciclo”: 3. “Agroalimentare la contraffazione di vini ed oli”: 4. “La riserva scrigno di Biodiversità” 5. “Il bosco dei sensi”

 

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Teatro “Il fantasma di Canterville”

DOCENTE REFERENTE

Paola Distasi ,Barbara Lombardi, Maria Paladino Donata Venezia

DOCENTI COINVOLTI

 

SCUOLA

 LICEO

CLASSI E SEZIONI

Prime classi  Liceo 

N° ALUNNI COINVOLTI

 tutti

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Progetto Giovani Informati – “Citizen Journalism Con La Radio”

DOCENTE REFERENTE

PROF. R. LETTINI

DOCENTI COINVOLTI

PROF.SSE GAETA-MORETTI

SCUOLA

 I.T.C.G.

CLASSI E SEZIONI

4^ B e 5^ A

Concretizzare una esperienza di giornalismo fatto dai ragazzi, che registreranno per la successiva trasmissione radiofonica una storia o l’apprendimento di una vicenda della vita sociale e culturale del territorio, della durata di circa 6 minuti. L’obiettivo è quello di confermare la centralità dell’informazione come attenzione al contesto sociale utilizzando uno strumento, “LA RADIO”, ben conosciuto dai giovani.

 

Partecipazione a concorsi

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Concorso ENEL Play  Energy

DOCENTE REFERENTE

De Nittis Pietro

DOCENTI COINVOLTI

De Nittis Pietro; Paladino Maria; Lopatriello Rosa.

SCUOLA

Liceo Scientifico

CLASSI E SEZIONI

4^A

Progetto per il risanamento geologico- ambientale dell’area dei calanchi di Pisticci, l’ubicazione di pannelli fotovoltaici e produzione di idrogeno e ossigeno per elettrolisi.Ha la finalità di far acquisire agli alunni la progettualità con approfondimenti di tematiche affrontate in Fisica e Scienze, di elaborarle e illustrarle con una relazione in italiano e in inglese, con calcolazioni e disegni e illustrare il progetto con tecnologie informatiche.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

   Olimpiadi delle scienze

DOCENTE REFERENTE

 Geremia Ninno, Tiziana Castellana, Margherita Viggiano

DOCENTI COINVOLTI

  Geremia Ninno, Tiziana Castellana, Margherita Viggiano

SCUOLA

 LICEO

CLASSI E SEZIONI

Tutte le classi

N° ALUNNI COINVOLTI

 tutti

    L'A.N.I.S.N. - Associazione Nazionale Insegnanti Scienze Naturali - organizza la XII edizione delle Olimpiadi delle Scienze Naturali. La competizione è nata nell'intento di stimolare l'interesse degli studenti nei confronti delle Scienze Naturali, al fine di favorire il confronto tra realtà scolastiche diverse in ambito nazionale e internazionale e costituire per gli studenti un'opportunità per: verificare le loro inclinazioni, verificare l'attitudine per lo studio, favorire la comprensione dei fenomeni.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Concorso: “Premio Tomaso Viglione”

DOCENTE REFERENTE

De Nittis Pietro

DOCENTI COINVOLTI

De Nittis Pietro – Leone Michele – Carbone Arianna

SCUOLA

 Liceo Scientifico

CLASSI E SEZIONI

1^C 1^B

Finalità del progetto è quella di educare gli allievi alle educazioni trasversali e all’uguaglianza nella diversità.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

   Rappresentazione teatrale “Il partito del Mangia Mangia”

DOCENTE

REFERENTE

 Mezzapesa Cristalla

DOCENTI

COINVOLTI

Venezia

SCUOLA

 Liceo

CLASSI E SEZIONI

Classi VA-VC

N° ALUNNI COINVOLTI

 Gruppo di alunni più motivati

  Gli alunni si cimenteranno in una commedia brillante dal titolo: “IL PARTITO DEI MANGIA MANGIA” di Rocco Chinnici. Vita di paese, ricca di colpi di  scena per le elezioni a sindaco  di Sebastiano, un ignorantone della politica, ma un sagace  filibustiero che va alla ricerca  dei propri interessi pur mettendosi contro la moglie dagli ideali sinceri. Ma... ahimè, la “corsa” a  sindaco a nulla gli è valsa, perché...

La scelta del TEATRO al Liceo Scientifico “M.Parisi” di Bernalda,come strumento di educazione, nasce dalla consapevolezza, ormai consolidata, che il linguaggio teatrale praticato con l’atteggiamento pedagogico più corretto riesce a sviluppare competenze, a colmare le distanze e culturali, a socializzare gli studenti, a formare il gruppo, ad integrare le diversità e, non ultimo, a creare le condizioni migliori per una crescita della persona equilibrata.

In tal senso, si ritiene che il teatro educativo riesca e “tirar fuori” in senso maieutico quelle capacità che i percorsi didattici tradizionali spesso non riescono ad evidenziare . Il progetto è candidato al Bando Cultura 2013 della Regione Basilicata.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

 Torneo del paesaggio del FAISCUOLA

DOCENTE REFERENTE

 Geremia Ninno, Giuseppe Torraco

DOCENTI COINVOLTI

  Geremia Ninno,  Giuseppe Torraco

SCUOLA

 LICEO

CLASSI E SEZIONI

Tutte le classi

N° ALUNNI COINVOLTI

 tutti

 Una gara di cultura a squadre e la creazione di un progetto di valorizzazione. E' quanto prevede la seconda edizione del "Torneo del Paesaggio", l'iniziativa organizzata dal FAI con la Libera Università di Lingue e Comunicazione IULM e dedicato alla Scuola Secondaria di II grado. Il “Liceo Parisi” è campione regionale dell’edizione 2011/12. 

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

  Concorso  “Borsa di Studio Marina Sinigaglia 2013”

DOCENTE

REFERENTE

 Mezzapesa Cristalla

DOCENTI

COINVOLTI

 

SCUOLA

 LICEO e ITET

CLASSI E SEZIONI

   TUTTE LE CLASSI

N° ALUNNI COINVOLTI

 tutti

Il quarto Concorso per l’assegnazione della “Borsa di studi Marina Senigaglia” è  rivolta a studenti frequentanti l’ultimo anno degli Istituti di Istruzione secondaria superiore di II grado, dal titolo “Adotta un Diritto” con le seguenti finalità: promuovere la sensibilizzazione sociale, al fine di contribuire alla conoscenza delle problematiche derivanti dal mancato rispetto ed applicazione dei Diritti Umani. consentire ai giovani autori, al di là della competizione, di approfondire, raccontare e proporre metodologie di vicinanza utili a facilitare un percorso di solidarietà che, in sinergia con le istituzioni scolastiche e non, aiuti e sostenga chi ne è coinvolto.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

   Olimpiadi della matematica

DOCENTE REFERENTE

 Silletti Stella, Silletti Rosa, Benedetto Lucia, Guida Marilina

DOCENTI COINVOLTI

 Silletti Stella, Silletti Rosa, Benedetto Lucia, Guida Marilina

SCUOLA

 ITET e LICEO

CLASSI E SEZIONI

Tutte le classi

N° ALUNNI COINVOLTI

 tutti

Promuovere la cultura ed  il pensiero della matematica, attraverso l’invito alla risoluzione di problematiche che scaturiscono nel suo ambito. L’obiettivo primario delle Olimpiadi della Matematica è quello di coinvolgere una gran quantità di studenti  e docenti in un’attività nuova e stimolante al di fuori dell’insegnamento tradizionale della matematica. Molto del successo di questa manifestazione, al di là dello spirito competitivo e dell’occasione d’incontro e di scambio tra studenti e docenti, risiede nella qualità dei problemi che vengono proposti. In essi la matematica è campo di sfida e, soprattutto, è fonte di divertimento intellettuale, alla ricerca di verità e dimostrazioni difficili da conquistare.   

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

  Settimana Unesco 2013 – Il paesaggio va a scuola

DOCENTE

REFERENTE

 Donata Venezia ,  Giuseppe Torraco, Gaetano Carriero, Geremia Ninno

DOCENTI

COINVOLTI

Animatori della associazione Cea Bernalda e Metaponto

SCUOLA

 LICEO e ITET

CLASSI E SEZIONI

TUTTE LE CLASSI

N° ALUNNI COINVOLTI

 tutti

Il progetto è articolato su due comuni Bernalda e Marconia frazione di Pisticci, due comunità che meno di un mese fa sono state interessate da un grave calamità naturale, sia in ambito urbano che extra urbano.

Con il presente progetto vogliamo stimolare le capacità creative e comunicative dei ragazzi delle scuole di primo e secondo grado, affinchè i ragazzi acquisiscano sempre più padronanza cognitiva del patrimonio paesaggistico presente sul territorio che loro vivono, perchè la conoscenza influenzi prima il loro senso di appartenenza e poi influenzi le comunità locali sulla esigenza di un cambio di rotta verso uno sviluppo sostenibile. L’iniziativa “IL PAESAGGIO VA A SCUOLA”, sarà l’occasione per illustrare le potenzialità del paesaggio, per evidenziare  il legame esistente tra l’uomo e l’ambiente in cui vive, per mettere a confronto opinioni diverse riguardo alle problematiche inerenti la sua tutela. Una occasione per riflettere sui luoghi della produttività e del consumo, attraverso lo studio della sua evoluzione nel tempo di alcuni paesaggi a loro noti, quindi anche il pretesto per conoscere i principali luoghi di produttività e di consumo di interesse paesaggistico della proprio territorio.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

  Concorso FA.RE.NAIT  “Adottiamo una Costa “

DOCENTE REFERENTE

 Geremia Ninno, 

DOCENTI COINVOLTI

Animatori della associazione Cea Bernalda e Metaponto

SCUOLA

 LICEO

CLASSI E SEZIONI

IIIA

N° ALUNNI COINVOLTI

 tutti

   Sempre nell’ambito delle iniziative IPSE DIXIT, i ragazzi effettueranno delle passeggiate naturalistiche matematiche in un sito di Natura 2000. Le classe II-III A dell’opzione Scienze applicate ,realizzeranno un prodotto multimediale che sarà   seconda per la seconda edizione   del progetto Fa.re.na.it. per l'anno scolastico 2013-2014 , concorso che viene rivolto alle Scuole secondarie di II grado di Lazio, Lombardia, Liguria, Marche, Abruzzo, Basilicata, Calabria e Sicilia. Il tema del concorso è incentrato sulla “cura e adozione” del proprio territorio: una singola classe o un gruppo  interclasse di studenti di uno stesso istituto scolastico sono invitati a individuare un'area  all'interno di un sito Natura 2000 (SIC o ZPS) nel proprio territorio, ovvero un'area agricola all'interno di un sito Natura 2000. L'adozione si dovrà esprimere attraverso l’impegno a: approfondire le peculiarità e le valenze dell'area, nonché le sue fragilità e le strette interconnessioni tra il mantenimento della biodiversità “selvatica” e l’azione dell’uomo;  impegnarsi nel creare un progetto di promozione e valorizzazione, realizzando ricerche, studi, servizi o eventi; comunicare alla propria comunità locale e all’intero Paese i valori di quel territorio e il proprio contributo per la sua tutela.Il progetto vedrà il supporto gratuito di Cea Bernalda e Metaponto.

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

  Io tiro con l’arco  e Orienteering

DOCENTE REFERENTE

 Donata Venezia 

DOCENTI COINVOLTI

Animatori  del Cea Bernalda e Metaponto  

SCUOLA

 LICEO

CLASSI E SEZIONI

tutte

N° ALUNNI COINVOLTI

 tutti

  Il tiro con l’arco sviluppa un’organizzazione mentale che regola sequenze motorie favorendo nei ragazzi una concentrazione mentale per eseguire gli schemi del tiro. Inoltre permette agli allievi di assumere processi decisionali e di responsabilità. Il tiro con l’arco viene abbinato con un corso sullo sport dei boschi, l’Orienteering. Il corso sarà realizzato da animatori della associazione Cea Bernalda e Metaponto coordinati dai docenti di Educazione Fisica. Per questo progetto si parteciperà al Bando per la Promozione delle Attivita’ Motorie in Ambito Scolastico .

 

DENOMINAZIONE PROGETTO

Alternanza Scuola Lavoro

DOCENTE REFERENTE

Barbara Lombardi, Geremia Ninno, Gaetano Carriero, Lucia Grieco , De Martino Gianteresa

DOCENTI COINVOLTI

Tutti i docenti delle III classi del Liceo e dell’ITET

SCUOLA

 ITET e LICEO

CLASSI E SEZIONI

IIIA /IIIB Liceo;  IIIA/A Tur ; IIIA AFM e IIIA CAT

N° ALUNNI COINVOLTI

 98

L’attività di Alternanza Scuola-Lavoro è indirizzata agli studenti iscritti al terzo anno dei Licei e degli Istituti Tecnici. Essa intende valorizzare le vocazioni personali e potenziare le competenze spendibili nel mercato del lavoro integrandosi ai percorsi tradizionali con lo scopo di rafforzare il curriculum liceale e/o tecnico attraverso l’eventuale coinvolgimento di partner esterni. Nello specifico saranno gli operatori turistici, agenzie turistiche, gli studi professionali, l’associazione Cea Bernalda e Metaponto, il laboratorio Agrobios di Metaponto.  La durata complessiva del percorso è di 48 ore per il Liceo e di 78 ore per ITET. Il progetto sarà finanziato dal FSE 2007/13 tramite la Provincia di Matera e l’Ageforma. I progetti divisi per scuole e indirizzi sono i seguenti: Cittadinanza attiva ed impresa sociale: ITET - Turistico Lucania: terra incantevole e culla di cultura e di arte millenaria. ITET Amm. finanza e marketing Produzione Energetica e Salvaguardia Ambientale ; ITET CAT Quando la culla si chiamava ‘naca’ : Liceo – IIIB Praticamente biodiversi  : Liceo - IIIA