Sulle Orme di Pitagora :grande manifestazione delle scuole della Magna Grecia a Metaponto

 

Il 23 settembre 2017 le scuole Liceo Scienze Umane Vittorino da Feltre di Taranto, Liceo Classico Aristosseno di Taranto, l'IIS Fermi di Policoro, il

Liceo Scientifico di Cassano allo Ionio, il Liceo Takovski Ustanak (Serbia) e il Liceo Scientifico Parisi di Bernalda dell'IIS Bernalda e Ferrandina si sono incontrati a Metaponto SULLE ORME DI PITAGORA. E' questo il nome infatti del progetto che vede impegnati i licei dell'arco ionico di 3 Regioni in una serie di manifestazioni itineranti. Ben trecento alunni hanno invaso Metaponto sin dalle prime ore del mattino. Tutti seduti sui gradini dell'anfiteatro di piazza Alessidamo hanno atteso entusiasti l'accensione del tripode olimpico con una fiaccola originale delle Olimpiadi di Roma del 1960 . Prima dell'inizio dei giochi, come si conviene, ci sono stati i saluti  dei Dirigenti delle scuole partecipanti, del main sponsor  la Banca del Cilento,Vallo di Diano,Sassano e della Lucania, del sen. Cosimo Latronico e del Sindaco di Bernalda dott. Domenico Tataranno.

I giochi sono iniziati con la staffetta sull'arenile,con i ragazzi delle scuole assiepati sul muretto a tifare per i propri compagni,ma sin dal primo gioco si è subito capito, che il clima era speciale, a prevalere sull'agonismo vi era la gioia dello stare insieme ,la goliardia di tanti giovani nella terra della Magna Grecia.  La carovana formata da 5 pullman e almeno dieci auto private si è fermata nella Riserva Statale di Metaponto, dove i ragazzi si sono cimentati nel gioco delle chiavi dicotomiche, ossia un gioco di abilità che consiste nell’arrivare alla individuazione dei nomi delle specie più importanti della nostra riserva attraverso l'osservazione. Il gioco è stato condotto dai tecnici del locale Ceas, ossia Cea Bernalda e Metaponto. Un passaggio dovuto alla tanto vilipesa pineta di Metaponto percossa dai roghi dell’estate 2017. Terminato questo gioco i ragazzi sono andati al Museo di Metaponto, dove gli Apprendisti Ciceroni del Liceo Scientifico di Bernalda, hanno presentato le vetrine del Museo Nazionale di Metaponto a tutti i partecipanti, lo stupore negli occhi dei ragazzi era palese. Dal Museo è partita una minimaratona che ha percorso le aree esterne del Museo, il Borgo, il Castello di Torre Mare, ancora il Borgo e quindi il vialone che porta al Parco Archeologico per concludersi tra gli applausi scroscianti della folla multicolore dei ragazzi assiepati sulle gradinate nell'antifeatro greco (Ekklesiasterion) . Tappa successiva il Tempio di Hera, dove gli arcieri delle scuole si sfidavano in una gara di tiro con l'Arco, e gli apprendisti Ciceroni vestiti di chitoni spiegavano la storia del sito e del maestro Pitagora. Lo scenario degli arcieri tra le colonne delle Tavole Palatine è stato da brividi.

La carovana si sposta  quindi nella aree archeologiche di Pantanello, dove dopo un breve pausa pranzo, il gruppo visita il Santuario Extraurbano dei Pantanello, e i ragazzi si sono cimentati in una gara di lancio del giavellotto . Infine il meritato riposo,  tutti nell'Aula Magna ad assistere alla chicca finale, un  rappresentazione teatrale su Pitagora, con sceneggiatura scritta dai docenti del Liceo Scientifico di Bernalda e con attori i ragazzi della stessa scuola.

Le scene della rappresentazione sono state estratte dai contributi riguardanti il filosofo, da parte dei più importanti scrittori biografi.

Un gran lavoro, seconda la buona tradizione del Liceo Parisi nel campo delle recitazione.

Special quest della giornata Dino Paradiso, cabarettista, attore ,showman che ha intrattenuto gli ospiti ironizzando su Pitagora e sul mondo della scuola.

Dopo le premiazioni, ovviamente con le Coppe di Pitagora, offerte dalla associazione  Io amo metaponto, ci sono i saluti di tutti ed un arrivederci alle prossime tappa:TARANTO.

Cala il sipario ed è tempo di fare analisi della valenza formativa del grande lavoro.

Manifestazioni di una tale portata, non sono facili da realizzare, soprattutto da una scuola,queste prevedono l'impegno di tante risorse economiche e soprattutto umane, soprattutto quest'ultime sono fondamentali.

Corre l'obbligo ringraziare le Istituzioni, partendo dal Polo Museale e dalla Soprintendenza per i Beni Archeologici di Basilicata per l'accesso alle aree archeologiche, l'Alsia della Regione Basilicata (Dott.ssa Maria Gallitelli) per la disponibilità della struttura di Pantanello, i Carabinieri per il servizio d'ordine sulle strade e nella Riserva Forestale e del Comune di Bernalda. Un ringraziamento alle associazioni Cea Bernalda e Metaponto (dott.ssa Rosaria Russo e dott. Antonio Fugaroli) e Io amo metaponto (Fabrizio Cospite e Gianfranco Sortiero), per il loro apporto di uomini, idee e risorse. Un ringraziamento speciale alla Banca del Cilento,Vallo di Diano,Sassano e della Lucania  ed al suo consigliere Ettore Zaccone .

Ringraziamo gli sponsor secondari , ma fondamentali , quali  il Panificio Europane,il Market 3LT, lo Studio Dentistico Lalinga e  Stigliano Automobili, Bieffe Palchi.

Tutto questo non sarebbe stato possibile senza un gruppo di lavoro, di docenti motivati nel proprio lavoro,della propria scuola ed amanti del proprio territorio.

I proff.

Giosuè Ferruzzi, il Dirigente Scolastico dell’IIS Bernalda Ferrandina, si è speso in prima persona nella organizzazione, realizzazione dell’evento e nella gestione delle risorse umane.

Torraco Giuseppe, referente e coordinatore del progetto

Donata Venezia,  responsabile gare sportive,del teatro… ed altro

Gaetano Carriero, scenografo, attore … ed altro

Piera Faliero,sceneggiatrice e regista

Filomena Musillo, Anna Maria Moretti, Domenica Amareno responsabili degli Apprendisti Ciceroni

Giuseppe Giamba, responsabile gare sportive…ed altro

I docenti responsabili dei gruppi di alunni Morizzi Angelo, Paola Distasi, Mirella Troiano, Loredana Russo, Michele Russo, Carbone Anna, Leone Michele, Di Benedetto Antonietta.

Geremia Ninno , coordinatore del progetto, in fase di progettazione,di esecuzione e speaker.

 

Infine i ragazzi,vorremmo elencarli tutti, senza soldati non si vincono guerre, l’IIS Bernalda Ferrandina, ringrazia fa un grosso applauso di 52 ragazzi impegnati in tutte le attività, il loro contributo è stato straordinario.Una citazione alla scuola di Liceo Takovski Ustanak(Serbia) e le sue due docenti,che hanno partecipato attivamente e con gioia alle attività onorando l’ospitalità

Un ringraziamento speciale ai ragazzi delle scuole ospiti, dicendo: “noi ce l’abbiamo messa tutta per rendere speciale questa giornata a Metaponto, dai vostri occhi abbiamo carpito che ci siamo riusciti”. Ad Maiora.

Video Arrivo a Pantanello

Video Tempio di Hera 

Video Museo Nazionale di Metaponto

Pagina in costruzione .....